Cosa sono gli oli essenziali

Gli oli essenziali sono composti aromatici volatili di origine naturale che si trovano nei semi, nella corteccia, negli steli, nelle radici, nei fiori e in altre parti delle piante. La loro particolarità è quella di avere una fragranza tanto piacevole quanto efficace, infatti sono in grado di migliorare l’umore, calmare i sensi e sollecitare risposte emotive importanti. Le proprietà fisiche e chimiche di questi composti aromatici volatili consentono agli oli essenziali di muoversi rapidamente nell’aria e interagire direttamente con i sensori olfattivi del naso. Ma l’uso degli oli essenziali va oltre la loro fragranza invitante, tanto che erano già usati come sostegno all’organismo umano ai tempi degli antichi greci ed egizi e ancora oggi sono spesso alla base di alcuni medicinali, con però delle aggiunte di sostanze chimiche. Negli anni sono state identificate oltre 3000 varietà di composti aromatici volatili: la natura di un olio essenziale varia infatti da pianta a pianta, all’interno di famiglie botaniche, e da specie a specie. Il rapporto delicato tra i costituenti aromatici presenti in un determinato olio essenziale è ciò che lo rende unico e che dà vantaggi specifici e tali costituenti possono essere condizionati da un alto numero di variabili (la parte della pianta da cui è stato prodotto l’olio, le condizioni del suolo, l’uso di fertilizzanti, la regione geografica, il clima, l’altitudine, la stagione e il metodo di raccolta, il processo di distillazione,…): man mano che si inizia a comprendere la straordinaria potenzialità degli oli essenziali ci rendiamo conto dell’assoluta necessità di ottenere e utilizzare oli essenziali puri di grado terapeutico.

 

 

 

error: Content is protected !!