Frankincense,  Oli essenziali singoli

Frankincense

L’incenso, o Frankincense, è forse l’olio essenziale più conosciuto e utilizzato. Il prodotto di dōTERRA è estratto – per distillazione in corrente di vapore – dalla resina di Boswellia carterii, frereana e sacra. I suoi principali costituenti chimici sono: alpha-fellandrene, alpha-thujene e alpha e beta-pinene e le sue proprietà più importanti sono: immunostimolanti, anticancro, antinfiammatorie, antidepressive e ristorative.

Frankincense è chiamato anche “il re degli oli”, tanto che il suo motto è: se non sai cosa usare, usa Frankincese”, ma è inoltre conosciuto perché potenzia gli effetti degli altri oli.

 

Proprietà generiche

Anticatarrale

Anticancro (si è osservato che l’estratto di incenso produce apoptosi nelle cellule leucemiche dell’uomo (Bhushan et al., 2007) – il beta- elemene, un sesquiterpene trovato nella curcumina e negli oli essenziali di Boswellia frereana e di pepe nero, è stato recentemente studiato per il suo promettente potenziale nell’indurre apoptosi e inibire la proliferazione cellulare del cancro all’ovaio (Zou et al., 2013), cancro al fegato (Dai et al., 2013), al seno (Zhang et al., 2’13, Ding et al., 2013), alla cistifellea (Li et al., 2013), polmone (Li et al., 2013, Chen et al., 2012) e cervello (Li et al., 2013), sia utilizzato da solo che in combinazione con cisplatino (farmaco chemioterapico),

Antidepressivo (si è osservato che l’incensole acetate (trovato nell’incenso) ha mostrato di aprire i recettori TRPV nel cervello dei topi, un possibile canale per la regolazione emozionale (Moussaieff et al., 2008)

Antinfettivo

Antinfiammatorio (si è osservato che l’alpha-pinene blocchi le risposte infiammatorie nelle cellule THP-1 (Zhou et al., 2004), inoltre un estratto di Boswellia frereana ha mostrato un’azione inibitoria sulle molecole proinfiammatorie coinvolte nella degradazione della cartilagine articolare (Blain et al., 2009)

Antisettico

Antitumorale

Espettorante

Immunostimolante

Sedativo

 

Usi primari

Morbo di Alzheimer (T, A), Aneurisma (T, A), Artrite (T,A) (si è osservato che l’Alpha-phellandene trovato nell’olio essenziale di incenso ha mostrato proprietà antinociceptive (cioè che bloccano la sensazione del dolore) in modelli animali (Lima et al., 2012), Asma (T, A), Equilibrio (T, A), Cervello (invecchiamento) (T, A), Lesione cerebrali (T, A), Respirazione (T, A), Cancro (T, A, I), Coma (T), Commozione cerebrale (T, A), Stato confusionale (A), Tosse (T, A), Depressione (T, A), Fibromi (T), Verruche genitali (T), Epatite (T, A), Rinforzante del sistema immunitario (T, A), Miglioramento della visione (T), Ferite infette (T, A), Infiammazione (T, A), Cirrosi epatica (T, A), Malattia di Lou Gehring (T, A), Memoria (T, A), Stanchezza mentale (T, A), Aborto spontaneo – dopo (T), Nei (T), SARM (T), Sclerosi multipla (T, A), Polipi nasali (T, A), Morbo di Parkinson (T, A), Peste (T, A), Depressione postparto (T, A); Cicatrizzazione – prevenzione (T), Tumori (lipoma) (T, A), Ulcere (T, I), Rigenerazione dei tessuti uterini (T), Virus dei nervi (T), Verruche (T), Rughe (T).

 

Frankincense può inoltre aiutare nell’invecchiamento, allergie, morsi di insetti e serpenti, bronchite, carbonchio, catarro, raffreddore, diarrea, difterite, gonorrea, mal di testa, emorragie, herpes, pressione alta, guarigioni, itterizia, laringite, meningite, condizioni nervose, problemi alla prostata, polmonite, problemi respiratori, sciatica, piaghe, consapevolezza spirituale, stafilococco, streptococco, stress, sifilide, tubercolosi, tensione, tonsillite, tifo e ferite. I sesquiterpeni che contiene permettono di oltrepassare la barriera encefalica. Può essere d’aiuto nell’ossigenare la ghiandola pineale e la ghiandola pituitaria (ipofisi); può aiutare le persone ad avere un atteggiamento positivo e può aiutare a rafforzare il sistema immunitario.

 

Livello emotivo

(secondo il libro Emotions and Essential oils)

Frankincense viene definito L’olio della Verità. Grazie all’incenso si può riconnettere il nostro spirito con la saggezza spirituale del creato ed infatti aumenta la consapevolezza spirituale ed è usato in meditazione. L’incenso è uno scudo per corpo e l’anima dalle influenze negative e assiste l’anima nella sua evoluzione spirituale. Porta le persone verso l’illuminazione, il sentirsi amate e protette, conduce alla saggezza, al discernimento, all’apertura spirituale e alla connessione col padre. Quest’olio aiuta a focalizzare le energie, minimizzare le distrazioni, migliorare la concentrazione e può essere d’aiuto contro l’iperattività, l’impazienza, l’irritabilità e l’irrequietezza.

 

 

T = uso topico, applicare diluito direttamente sull’area da trattare o sui punti riflessi; A = uso aromatico, diffondere o inalare l’aroma; I = uso interno, mettere un paio di gocce sotto la lingua o assumere in capsula.

Questo contenuto è a solo scopo informativo e non è destinato a diagnosticare, trattare o curare alcuna malattia. Si consiglia di consultare un medico per affrontare specifici problemi di salute che potreste avere.

error: Content is protected !!