Uso aromatico

Uno dei modi più semplici per usufruire degli oli essenziali è respirandoli, così da poter godere dell’aroma dell’olio sperimentando benefici come l’aria purificata, l’equilibrio emotivo e varie altre sensazioni. Infatti il senso dell’olfatto è uno strumento che può suscitare risposte fisiologiche, mentali ed emotive. Gli oli essenziali vengono assorbiti rapidamente dai recettori degli odori, che hanno un collegamento diretto con il sistema limbico per mezzo del nervo olfattivo. Il sistema limbico è una parte del cervello che supporta diverse funzioni tra cui l’odore, le emozioni, il comportamento e la memoria: per questo motivo gli oli essenziali hanno un effetto particolarmente potente grazie all’applicazione aromatica.

• Diffusione a freddo (la classica candelina che scalda l’olio essenziale gli fa perdere le proprietà e rimane solo il buon profumo): è il modo più semplice per propagare nell’aria l’olio essenziale.

• Inalazione: direttamente dalla boccetta oppure mettendo poche gocce di olio essenziale sui palmi della mano, che vengono poi avvicinati a coppa intorno al naso e alla bocca per poi respirare profondamente.

• Pezzo di stoffa o fazzoletto: da tenere, una volta versate le 2 gocce di olio essenziale, vicino al viso e inalare.

• Suffumigio: versare un paio di gocce di olio essenziale in acqua calda (come detto sopra il calore può ridurre alcuni benefici, ma nei primi minuti si può trarre il completo effetto) e inalare.

• Ventilatore o bocchetta di ventilazione: versare l’olio essenziale su un batuffolo di cotone e fissarlo a un ventilatore/bocchetta della ventilazione.

• Profumo o acqua di colonia: preparare la miscela in una boccetta spray di vetro ed usare all’occorrenza.

error: Content is protected !!